Ski Control System

 

Non esistono sci che “non vanno” !

 

Basta saper abbinare ad ogni fondista il suo sci ideale, con la struttura e la sciolinatura perfetta per vincere !

Nessuna sciolinatura o struttura al mondo ti fa vincere se lo sci non è adatto al manto nevoso o alle tue capacità !

Nel nostro reparto attrezzo sci fondo usiamo ormai da qualche anno

SVECOM DINAMOMETRO LASER & SKI XC CONTROL SYSTEM INNOVATIONEN

SKI XC CONTRO SYSTEM è un dinamometro professionale a lettore laser e celle di carico per la misurazione dei parametri di flessione ed elasticità degli sci da fondo da skating e classico.
Il misuratore ha un software dedicato per determinare la curva di flessione, la durezza e la lunghezza del ponte dello sci per individuare la zona di sciolinatura specificando la quantità di sciolina di tenuta applicabile.
Consente di analizzare e misurare tutti gli sci da fondo per poi decidere in un secondo momento quali sono i più adatti ad essere usati su particolari manti nevosi, condizioni climatiche e per fondisti diversi.

Solo dopo si decide la struttura e la sciolinatura che possono dare il tocco finale
e rendere lo sci veloce abbastanza per vincere,
oppure per dare la massima soddisfazione a chi pratica questo sport in modo amatoriale.

SKI CONTROL SYSTEM è un dispositivo che in meno di un minuto misura, analizza e indica :

  • la durezza dell’appiattimento del ponte
  • la forma geometrica di ogni singolo sci a riposo e in compressione
  • la zona di sciolinatura e di tenuta stick o klister
  • le caratteristiche di scorrimento in base ai punti di contatto
  • il carattere degli sci nordici per ogni tecnica

Direttamente in negozio, dopo aver misurato lo sci, su un monitor specifico si possono osservare dei grafici che indicano tutti i parametri e le variabili in riferimento al peso corporeo presunto dell’atleta.

Misure - TECANICA CLASSICA:

  • - Lunghezze del ponte a pieno carico ed in fase di scivolata per sapere esattamente le zone utili da preparare con sciolina da tenuta e da scorrimento.
  • - Zone di contatto posteriori ed anteriori a riposo ed in spinta per stabilire se lo sci è adatto a nevi dure, morbide, asciutte o bagnate.

Misure - TECANICA CLASSICA:

  • - kg necessari per appiattire lo sci. Si individua così il punto di equilibrio per avere uno sci stabile ed allo stesso tempo maneggevole con tolleranze rapportate alle capacità dello sciatore.
  • - Dinamica del ponte dello sci misurando l’altezza dell’arco a riposo ed in fase di carico per classificare lo sci secondo la propria “vivacità” e caratteristica di scorrimento.

Dopo aver misurato ogni millimetro dello sci si applica una etichetta che riporta i dati identificativi necessari e si decide di conseguenza che tipo di struttura fare nella soletta.

Infine, quando lo sci è stato lavorato nello SKI SERVICE e la soletta presenta l'impronta definitiva viene messa un'etichetta con il nome dell'atleta ed il tipo di struttura fatta.

In fine, dopo una accurata pulizia della soletta si predispone lo sci in COPERTA TERMICA WINTERSTEIGER per la saturazione con un prodotto SWIX Bp88 o Bp77.